• Oggi è: mercoledì, Gennaio 23, 2019

Programma di incubazione Copernicus – Scadenza: 19/04/2017

04/Aprile/2017

TITOLO BANDO

Programma di incubazione Copernicus

Scadenza: 19/04/2017.

PROGRAMMA DI RIFERIMENTO

Commissione europea

DESCRIZIONE

Copernicus  (ex GMES) è il programma dell’Unione dedicato all’osservazione e al monitoraggio della Terra; si basa sulle capacità nazionali ed europee esistenti in materia ed è articolato in 3 componenti: una componente di servizi che fornisce informazioni nei settori del monitoraggio atmosferico, dell’ambiente marino e del territorio, dei  cambiamenti climatici, della gestione delle emergenze e della sicurezza; una componente spaziale, destinata a garantire osservazioni spaziali; e una componente in situ, destinata a garantire le osservazioni mediante installazioni a bordo di aerei, di navi e a terra. All’interno di Copernicus la Commissione ha sviluppato un Programma di supporto allo start-up di imprese (Copernicus start-up programme) con il quale intende stimolare un uso commerciale delle informazioni e dei dati raccolti attraverso Copernicus. Tale programma è articolato in 4 assi, uno dei quali è il Programma di incubazione Copernicus (gli altri assi sono: i Premi Copernicus, il Copernicus AppCamps/hackathons e il Copernicus Accelerator) che avrà lo scopo di sostenere un certo numero di start-up che fanno uso dei dati raccolti da Copernicus dalla fase di generazione dell’idea di business fino alla completa commercializzazione della stessa.

 

CHI PUO’ PARTECIPARE

Il bando rivolto alle persone fisiche o giuridiche stabilite nei Paesi ammissibili al programma
La struttura selezionata dovrà occuparsi di organizzare tutte le operazioni necessarie per la selezione delle start-up alle quali erogherà i finanziamenti previsti dal programma (destinati a un totale di 20 start-up l’anno per tre anni).

I soggetti che potranno fare richiesta di sostegno al Programma di incubazione Copernicus, una volta attivato, sono imprenditori, start-up, PMI o studenti che intendono sviluppare un’idea di business basata sui dati e i servizi informativi di Copernicus, che hanno sede o sono cittadini di uno dei Paesi ammissibili al programma e che fanno richiesta congiuntamente con un programma di supporto allo start-up (incubatore, acceleratore), che si impegna a integrare la start-up nei suoi programmi se questa otterrà l’incubazione di Copernicus: tale programma deve possedere comprovate competenze di business e deve avere precedenti nel lancio di start-up di successo in settori innovativi (non necessariamente relativi allo spazio o ai programmi di osservazione della terra). Ogni anno saranno selezionate per beneficiare di un’incubazione 20 start-up.

 

PAESI AMMISSIBILI

UE28, Norvegia e Islanda.

ENTITA’ DI CONTRIBUTO

Il sostegno finanziario che coprirà fino all’85% dei costi dell’incubazione (per un massimo di 50.000 euro) e un sostegno aggiuntivo da parte del programma di supporto, che coprirà almeno il 15% dei costi.

Il supporto dell’incubazione deve essere speso sulle attività direttamente connesse allo sviluppo della propria attività, in particolare:
– spese di prototipazione e di ricerca
– costi di fondazione dell’impresa, assicurazioni, licenze e permessi
– attrezzature e materiali, in particolare informatiche (server, servizi cloud, licenze software…) e altre spese tecnologiche
– spazi per ufficio
– spese relative ai diritti di proprietà intellettuale
– pubblicità, promozione, comunicazione e visita ai clienti
– sito web e dominio e-mail, servizi di analisi,
– acquisizione di competenze contabili, di consulenza o legali
– oneri finanziari
– costi relativi al personale, comprese le spese per la selezione.

 

Per il finanziamento delle start-up la struttura selezionata riceverà fino a 3.000.000 di euro, mentre per l’attivazione delle attività del programma, e in particolare per la selezione delle start-up, riceverà un massimo di 450.000 euro per i tre anni (a copertura dei costi fino all’85%).

 

DOCUMENTAZIONE UTILE

Pagina web dedicata al bando