• Oggi è: mercoledì, Gennaio 23, 2019

Interreg Italia-Croazia: primi bandi per progetti Standard e Standard+ – Scadenza: 10 maggio 2017; 19 giugno 2017

04/Aprile/2017

TITOLO BANDO

Interreg Italia-Croazia: primi bandi per progetti Standard e Standard+

Scadenza: 10 maggio 2017; 19 giugno 2017

PROGRAMMA DI RIFERIMENTO

Interreg

DESCRIZIONE

 Il programma Interreg Italia-Croazia, il programma di Cooperazione Territoriale Europea, finanziato dal FESR, promuove la cooperazione transfrontaliera tra territori italiani e croati che si affacciano sul mare Adriatico. In particolare per l’Italia sono interessati i territori di 25 province – Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Udine, Gorizia, Trieste, Pordenone, Venezia, Padova, Rovigo, Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Fermo, Teramo, Pescara, Chieti, Campobasso, Brindisi, Lecce, Foggia, Bari, Barletta-Andria-Trani – mentre per la Croazia sono coinvolte 8 aree regionali – Istarska županija, Primorsko-goranska županija, Karlovacka županija,  Licko-senjska županija, Zadarska županija, Šibensko-kninska županija, Splitsko-dalmatinska županija, Dubrovacko-neretvanska županija.

I due bandi riguarderanno tutti gli Assi tematici del programma – Innovazione blu, Sicurezza e Resilienza, Ambiente e patrimonio culturale, Trasporto marittimo e finanzieranno due diverse tipologie di progetti, ovvero progetti Standard+ e progetti Standard.

Il bando per progetti Standard+ puntano a capitalizzare i risultati di iniziative progettuali finanziate nell’ambito della precedente programmazione 2007-2013.

CHI PUO’ PARTECIPARE

Per progetti Standard+ dovranno essere realizzati da una partnership composta da almeno 3 soggetti, di cui almeno 1 italiano e 1 croato che abbiano già partecipato a progetti di CTE (IPA-Adriatico, SEE, MED).

Per progetti Standard i progetti dovranno coinvolgere almeno 4 partner di diversi territori, di cui almeno 1 italiano e 1 croato.

Per entrambi i bandi il partenariato potrà coinvolgere soggetti privati, ma capofila potranno essere solo soggetti pubblici.

PAESI AMMISSIBILI

Italia

Croazia

ENTITA’ DI CONTRIBUTO

Per progetti Standard+ i progetti proposti potranno beneficiare di un finanziamento FESR fino all’85% dei loro costi ammissibili per un ammontare compreso tra 500.000 euro e 1.000.000 euro. Per ciascun partner il contributo FESR sarà di almeno 50.000 euro. La durata dei progetti dovrà essere massimo 18 mesi.

Per progetti Standard I progetti proposti potranno beneficiare di un contributo FESR fino all’85% dei loro costi ammissibili per un ammontare compreso tra 500.000 euro e 3.000.000 euro (con un minimo di 50.000 euro per ciascun partner). La loro durata dovrà essere massimo 30 mesi.

DOCUMENTAZIONE UTILE

Pagina web dedicata al bando