• Oggi è: mercoledì, Gennaio 23, 2019

Diritti, uguaglianza e cittadinanza – Azioni volte a promuovere l’accesso alla giustizia e sostenere le vittime della violenza di genere e il trattamento dei colpevoli (REC-RDAP-VICT-AG-2016) – Scadenza: 8 Marzo 2017

29/Novembre/2016

Diritti, uguaglianza e cittadinanza – Azioni volte a promuovere l’accesso alla giustizia e sostenere le vittime della violenza di genere e il trattamento dei colpevoli (REC-RDAP-VICT-AG-2016)

 

TITOLO BANDO

Azioni volte a promuovere l’accesso alla giustizia e sostenere le vittime della violenza di genere e il trattamento dei colpevoli (REC-RDAP-VICT-AG-2016)

Scadenza: 8 Marzo 2017

PROGRAMMA DI RIFERIMENTO

Diritti, uguaglianza e cittadinanza

 

DESCRIZIONE

Il presente bando finanzia progetti transnazionali riguardanti una o più delle seguenti misure:
– capacity building e formazione dei professionisti, in particolare del personale che fornisce assistenza specializzata alle vittime o che si occupa del trattamento dei colpevoli;
– capacity building e formazione in merito alle questioni di genere e alle questioni riguardanti i minori;
– programmi di sostegno specifici rivolti in particolare a gruppi più vulnerabili di vittime della violenza di genere, quali rifugiati e migranti, persone con disabilità, Rom, persone appartenenti a minoranze nazionali, etniche o religiose, LGBTI, donne anziane e donne senza fissa dimora;
– misure nell’ambito del sostegno alle vittime e del trattamento dei colpevoli, quali apprendimento reciproco, individuazione e scambio di buone pratiche, sviluppo di  metodi di lavoro trasferibili ad altri Paesi;
– attività di sensibilizzazione, formazione e condivisione di best practice fra i professionisti e/o i servizi di assistenza riguardo ai diritti e alla protezione delle vittime, al sostegno disponibile e a metodi innovativi di protezione.

CHI PUO’ PARTECIPARE

Enti pubblici e organizzazioni private. Il bando è aperto anche a organizzazioni internazionali.

 

PAESI AMMISSIBILI

EU 28, inclusi i Dipartimenti d’Oltremare, l’Islanda ed il Liechtenstein.

 

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Il contributo comunitario previsto non può essere inferiore ai 75.000 euro.

 

DOCUMENTAZIONE UTILE

Pagina web dedicata al bando